Il TuiNa é l’insieme delle tecniche manuali tradizionali cinesi.

Costituisce una delle branche principali della Medicina Tradizionale Cinese (MTC), di cui condivide riferimenti teorici e filosofici. Il suo sviluppo é strettamente legato alla storia dell’agopuntura e del pensiero medico cinese. Il TuiNa ha influenzato le scuole giapponesi di Shiatsu e le scuole contemporanee di riflessologia plantare e digitopressione.

Tecniche complementari: Guasha in legno

Tecniche complementari: Guasha in legno

Il TuiNa esercita un’azione di riequilibrio energetico, che mantiene e rafforza il benessere psicofisico della persona. Non si pone in alternativa alla medicina convenzionale, alla quale spettano le competenze nella diagnostica e nella terapia, farmacologica e non. Il TuiNa ha come obiettivo la correzione dello squilibrio energetico, e per fare ciò impiega tecniche manuali di stimolazione superficiale del corpo utili a migliorare la funzionalità dei macrosistemi psicofisici di regolazione riconosciuti dalla tradizione cinese.

Il TuiNa si avvale inoltre di tecniche complementari (moxibustione, coppettazione, martelletto Fior di Pruno, guasha, riflessologia auricolare, ecc.), in base alle esigenze del trattamento.

Tecniche complementari: coppette in vetro

Tecniche complementari: coppette in vetro

Una branca specifica del TuiNa si occupa dei lattanti e della prima infanzia.
Inoltre, analogamente all'agopuntura, il TuiNa può essere efficacemente applicato sugli animali.

Il percorso formativo dell’Operatore TuiNa prevede una solida base teorica di Medicina Tradizionale Cinese, una conoscenza adeguata dell’anatomo-fisiologia occidentale, una pratica consistente dei diversi metodi e della loro applicazione, l’uso di alcune forme di qigong per se stessi e per i propri clienti, l’apprendimento pratico presso strutture e centri di discipline bio-naturali.

Il TuiNa non ha effetti collaterali e non interferisce né con le pratiche della medicina convenzionale né con quelle della medicina complementare. Utilizza tecniche non invasive e non di pertinenza medica per ripristinare l’equilibrio energetico, e non tratta e non si pone come obiettivo la risoluzione di patologie e sintomi che sono di stretta pertinenza medico-sanitaria, né fornisce ai propri clienti prescrizioni farmacologiche o erboristiche.

(fonte: FISTQ – www.fistq.org)


Per saperne di più visita la sezione TRATTAMENTI.