Mi chiamo Paola Spinelli e sono un' Accordatrice di Soffi. 

Dietro a questa strana definizione ci sono parecchie ore di riflessione sul mio mestiere, su cos'hanno in comune le competenze professionali acquisite finora, su come le utilizzo ogni giorno per fare al meglio il lavoro che amo.

Paola_chi sono.jpg

Ho studiato TuiNa a Milano, diventando operatrice professionale nel 2006. Ho seguito poi una formazione specifica per impiegare il TuiNa in ambito pediatrico, e in anni più recenti ne ho approfondito l'applicazione sugli animali.
Nel frattempo ho frequentato un master in Training Olistico, che mi ha fornito tecniche di coaching adatte al mio settore professionale, e dal 2008 in avanti ho integrato nel mio lavoro la pratica con il suono e le frequenze delle Campane Tibetane. 
Ho anche una laurea in Sociologia, un diploma da contabile e un'esperienza di più di dieci anni in diverse realtà aziendali, un bagaglio variegato al quale ora, da libera professionista, attingo a piene mani in un'ottica di sano riciclo creativo. 


Cercavo una definizione sintetica per dare un'idea di quello che faccio, ed eccola. 
Gli strumenti che in questi anni ho messo nella cassetta degli attrezzi vanno in un'unica direzione: osservare e ascoltare con attenzione per comprendere come si muovono i Soffi (quelli che in Oriente chiamano Qi, la forza vitale che scorre nei canali energetici), dove hanno perso la via, dove si sono bloccati, e restituire ordine e armonia, nel rispetto dell'unicità di ogni essere vivente. La giusta accordatura, insomma, quella personale combinazione che ci fa sentire bene e ci permette di esprimerci al meglio.

Questo é ciò che posso fare per te, lavorando insieme in una indispensabile sinergia.
Cerchiamo di capire cosa non va, dove si è spezzato l'equilibrio lasciando spazio al disagio, e interveniamo a più livelli per ripristinare una condizione di benessere psicofisico ed emotivo. Perché i Soffi, che scorrono e cambiano continuamente, formano la materia che conosciamo come corpo fisico, ma anche le emozioni, i pensieri, le sensazioni.
E se i miei strumenti non bastano o non sono adeguati per te ti saprò indirizzare verso altri approcci e tipologie di intervento, senza farti perdere denaro e tempo prezioso.

Mi hanno chiesto cosa amo di più del mio lavoro, perché ho scelto di fare proprio questo.
Posso dire che l'ho sentito subito adatto a me, e che via via si é fatto abito sartoriale.
E poi portare per mano le persone verso se stesse e diventare superflua vedendole sempre più consapevoli e libere mi fa brillare gli occhi e mi carezza il cuore. 

 

Vuoi scoprire come possiamo lavorare insieme e quale delle mie proposte fa per te? Leggi questa pagina.
Ti piacerebbe rimanere aggiornato sulle mie attività e su quel che bolle in pentola? Iscriviti alla newsletter